Carlo Carcano | Lezioni e Seminari
Carlo Carcano: italian composer, producer, arranger, tango passionate.
carlo carcano, carlo, carcano, composer, tango, producer, music, arranger, compositore, produttore, arrangiatore,
173
page-template-default,page,page-id-173,page-child,parent-pageid-31,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

Seminari pratici per ballerini di Tango

Si svolgono attraverso esercizi pratici danzati.
Ogni proposta è riadattabile alle esigenze pedagogiche e di programmazione dell’organizzatore e alle caratteristiche dei potenziali iscritti.

Ecco le lezioni proposte:

Basi della ritmica nel tango. Compàs, tempi, controtempi e ritmica varia.
Livello: Tutti, con spunti da Intermedio ad Avanzato
Durata: 2h30
Descrizione: Basi della ritmica nel tango. Cosa sono il compàs e il tempo musicale? Come giocare con la pulsazione nel tango? Partendo dalla ritmica in tanghi celebri di differenti orchestre, la lezione si propone l’esplorazione danzata di tempo, doppio tempo, mezzo tempo, controtempo, sincope, etc.

Frasi musicali (e punteggiatura) nel tango.
Livello: Tutti, con spunti da Intermedio-Avanzato
Durata: 2h30
Descrizione: La musica parla per frasi, periodi, e ha la sua punteggiatura, il suo respiro narrativo. La lezione si propone di aumentare la consapevolezza del discorso musicale nel tango e la capacità di ballarlo con coscienza e creatività. Lunghezza delle frasi, battute, regolarità e irregolarità. Inizi e chiusure. Relazione tra frasi musicali e movimento, interpretazione personale. Archi formali, cime e valli musicali.

Danzare a colori. Interpretazione nel tango.
Livello: Intermedio-Avanzato
Durata: 2h30
Descrizione: Come arricchire di colori e sfumature il proprio tango? Ispirandosi alla musica, anzitutto. Interpretazione: cos’è? A partire da esempi tratti dalle grandi orchestre, si esploreranno le relazioni tra qualità della musica e del movimento. Rappresentazioni visive della musica. I 6 colori elementari della dinamica e loro combinazione. Ampiezza, velocità. Staccato e legato. Relazioni tra forma musicale e interpretazione.

Seguo o guido? Ascolto. Connessione e ruoli nel tango.
Livello: Tutti, con spunti da Intermedio-Avanzato
Durata: 2h30
Descrizione: La connessione nella coppia e il rispetto dei due ruoli sono il cuore del tango. Molti però sono i modi di realizzarli e ampie le possibilità di rendere ricco e piacevole il ballo. Come essere entrambi attivi e ricettivi senza snaturare i ruoli? Con esperienze danzate, la lezione si propone di arricchire la finezza di comunicazione nell’abbraccio e l’interpretazione a due della musica. Una sensibilizzazione all’ascolto dell’altro e della musica, al di la degli stili di ballo, in una visione contemporanea e profonda del tango.

La musica nel corpo. Emozione, sensazione e movimento nel tango.
Livello: Tutti, con spunti da Intermedio-Avanzato
Durata: 2h30
Descrizione: Ogni brano di tango è un universo a sé. La musica è come un essere vivente che danza con noi, è come un luogo sempre diverso in cui danziamo. Come sentire questo luogo, questo essere? Cosa provoca nel nostro corpo? Come tradurlo in movimento nel tango? Attraverso ascolti ed esperienze pratiche varie (dall’analisi al disegno alla danza) si approfondirà l’essenza strutturale, strumentale ed emotiva di vari tanghi per espandere sottigliezza e consapevolezza nell’interpretazione.

Danzare la melodia.
Livello: Intermedio-Avanzato
Durata: 2h30
Descrizione: Cos’è una melodia? La melodia nel tango, esempi e caratteristiche. Legami tra ritmica e melodia. Come ballare la melodia: relazione tra movimento e melodia. Analisi di melodie e applicazione al ballo.

La Pausa nel tango.
Livello: Tutti, con spunti da Intermedio-Avanzato
Durata: 2h30
Descrizione: Fermarsi, sospendere, bloccare, attendere, sorprendere… Perché farlo? Come farlo? E quando? La pausa è elemento chiave e simbolo della profondità del tango e questa lezione ne esplora i molteplici sapori nel ballo. Partendo da esempi musicali delle grandi orchestre, si propone un percorso di esperienze ed esercizi danzati volti a sensibilizzare sugli aspetti tecnici ed emozionali dei momenti di sospensione nel tango.

Due ore in un tango. Analisi musicale dettagliata e spunti di interpretazione danzata.
Livello: Tutti, con spunti da Intermedio-Avanzato
Durata: 2h30
Descrizione: Una lezione in cui esplorare le profondità di un solo tango, dallo sguardo più ampio al dettaglio infinitesimale, dalle frasi musicali all’arrangiamento, dai particolari ritmici alle onde emotive. Si analizzerà com’è fatto un tango e si costruiranno possibili interpretazioni danzate, lavorando su elementi semplici di ritmica, di dinamica del movimento e di musicalità di coppia.

Oltre il compàs. Ritmica avanzata.
Livello: Avanzato
Durata: 2h30
Argomenti: Frazioni del tempo: mezzotempo, quarto di tempo, (e ottavo di tempo?). Controtempo. Terzina. La sincope e le sue varietà. Ritmiche frequenti nel tango.

Darsi limiti per essere liberi. Laboratorio di Improvvisazione e Musicalità.
Livello: Intermedio-Avanzato
Durata: 2h30
Descrizione: L’improvvisazione è una delle anime imprescindibili del tango. Come renderla più viva? Come sradicare le abitudini? L’incontro ha lo scopo di aprire possibilità e coscienza nel ballo di ciascuno, proponendo spunti per un tango creativo e libero nelle scelte.

In due, in tanti, in musica (spunti per iniziati al tango). Ascoltarsi ed ascoltare nel tango.
Livello: Principianti/Intermedi
Durata: 2h30
Descrizione: Una lezione, pensata soprattutto per chi ha meno esperienza, che esplora alcuni elementi fondamentali del tango: la conoscenza e consapevolezza della musica, la connessione nella coppia, il piacere condiviso, la musicalità di entrambi i ruoli su elementi semplici, la gestione dello spazio e le ‘regole’ della milonga.

RI-CONOSCERE E DANZARE LE ORCHESTRE 

Serie di lezioni (proposte anche come singole lezioni indipendenti) per espandere conoscenza e coscienza delle grandi orchestre.
Livello: Tutti
Durata: 2h30 a lezione

Per ogni orchestra la lezione si svolge in due parti.
La prima parte toccherà i seguenti argomenti:
– Collocazione storica e panoramica sull’evoluzione dell’orchestra.
– Caratteristiche del linguaggio musicale (anche per riconoscere l’orchestra).
– Analisi e ascolti commentati.
– Cenni su orchestre affini.
La seconda parte, strettamente pratica, esplorerà alcuni spunti del vocabolario e della dinamica della danza che si adattano al linguaggio dell’orchestra.

♦ Vol.1 Pugliese, ovvero il tempo sospeso

♦ Vol.2 D’Arienzo, ovvero il fuoco 

♦ Vol.3 Di Sarli, ovvero l’eleganza 

♦ Vol.4 Troilo, ovvero la profondità

♦ Vol.5 Canaro, ovvero il groove